Daisypath Happy Birthday tickers

Daisypath Happy Birthday tickers

Daisypath - Happy Birthday

domenica 29 novembre 2015

Giorni d'autunno, di corse e di soste...






Non scrivo da tanto, in questo mio angolo: la vita corre veloce e fatico a fermarmi, a separarne i momenti, anche ad assaporarli fino in fondo, temo; arrivo a sera con la fretta di mettere a dormire le bambine per finire qualcosa di lasciato a metà; la sensazione a volte è esaltante per le migliaia di idee che nascono le une dalle altre, da questo intrecciarsi di stimoli e progetti, il più delle volte è frustrante per ciò che perdo dell'unicità di ogni momento, per guardare, troppo presto, al successivo.

Mi salvano i libri, le pagine rubate al sonno prima di dormire, che mi ridonano equilibrio, ridipingono di fronte ai miei occhi frettolosi i paesaggi di questo meraviglioso autunno; mi donano spunti, speranza, coraggio.

"Ogni mattino è un nuovo inizio, ogni mattino è un mondo rinato." (Lucy Maud Montgomery, Anna dai capelli rossi)

Ogni giorno torno così ad ammirare albe pigre grigio-perla, in cui anche il sole stenta a far capolino dalla coperta di nuvole o i cieli sfacciatamente azzurri "non l'azzurro mutevole della primavera, non l'azzurro pallido dell'estate, ma un azzurro chiaro, deciso, placido, come se" il cielo "avesse superato tutti gli umori e le tensioni dell'emozione e si fosse stabilizzato su una tranquillità non turbata da sogni capricciosi." (Lucy Maud Montgomery, Anna dell'isola).

Sto adorando questa serie di romanzi più di quando avevo letto il primo, più di vent'anni fa, ignorando che ve ne fossero altri. Li scopro e li gusto ora, con le mie bimbe, prima di dormire e ritrovo tanto di me in loro, tanto di me nell'entusiasmo di Anna, nella sua gioia di vivere, tanto del meglio che auguro alle mie figlie: immaginazione e alti ideali, la capacità di apprezzare la bellezza, sempre e ovunque. E tra le righe leggo spesso messaggi per me sola, messaggi che leniscono il cuore:

"Ci sconvolge il pensiero di provare qualche gioia, di riprendere interesse all'esistenza quando una persona cara non c'è più; ma è sbagliato, Anna." 

"Il mio futuro sembrava stendersi davanti a me come una strada dritta. Pensavo di poterla vedere chiaramente per miglia di distanza. Ma ora c'è una curva. Non so cosa ci sia dietro quella curva, ma sono certa che ci sia il meglio. La curva ha il suo fascino, Marilla, perché mi viene da domandarmi come proceda poi la strada, cosa ci sia di verde, o di morbide luci screziate, o di ombre, paesaggi... quali nuove bellezze... quali curve, colline e valli troverò più avanti (...) Caro vecchio mondo sussurrò. Sei meraviglioso ed io sono felice di vivere in te. Darò del mio meglio alla mia vita qui e so che riceverò il meglio in cambio." (Lucy Maud Montgomery, Anna dai capelli rossi)




LinkWithin

Related Posts with Thumbnails