Daisypath Happy Birthday tickers

Daisypath Happy Birthday tickers

Daisypath - Happy Birthday

domenica 21 giugno 2015

Vita, di cui essere grati

Se c'è una cosa che il Dolore mi ha insegnato è che gli imprevisti della quotidianità, anche i più fastidiosi, sono Vita di cui essere grati, quando non addirittura balsamo e terapia... Così accolgo questi giorni densi di impegni e di incastri tra turni e prove d'Esame, di malanni imprevisti ma pure di primi dentini che dondolano, di esperienze nuove di indipendenza (il centro estivo dell'oratorio, la prima volta di Letizia in piscina da sola, la sottoscritta che per l'emozione prepara tutto, ma proprio tutto... e dimentica i braccioli!), di struggenti corrispondenze d'amorosi sensi: la voce di Letizia che legge le filastrocche che mio padre leggeva a me quando avevo quattro anni, con pazienza e abilità infinite, tanto che ancora ne ricordo a memoria quasi ogni verso... 


E se una giornata è particolarmente dura, un pranzo salta, il buon umore scarseggia... cosa c'è di meglio di un gelato? 


Non fatevi ingannare dalla confezione riciclata, quello che vedete è un gelato fatto in casa, senza gelatiera e realizzabile con un minimo di due ingredienti e poco più di due ore in freezer! L'ho scoperto attraverso un video e ho sperimentato fino a trovare l'equilibrio perfetto nelle dosi tra gli ingredienti, che ora condivido con voi: basteranno 

200 gr di panna da montare e 
80 gr di latte condensato già zuccherato; 

si monta la panna con le fruste e si aggiunge il latte condensato e ogni ingrediente che vi venga in mente; noi abbiamo sperimentato, in alternativa: 

due cucchiaini di caffè istantaneo (per il gusto caffè); 
due cucchiaini di cacao amaro (per il cioccolato); 
bacche di vaniglia (per il fiordilatte vanigliato o la base per la stracciatella);

dopo aver rimescolato tutto con le fruste aggiungo pezzetti di cioccolato e metto in freezer per due/tre ore... il gelato così ottenuto è il migliore che io abbia mai fatto, cremoso e più corposo di quello ottenuto con la gelatiera; ha un'unica controindicazione: dà dipendenza!



3 commenti:

  1. che emozione il dentino che dondola e poi arriva il topino dei denti...o la fatina dei denti, dipende!
    E la meraviglia la voce di Letizia che legge le filastrocche che leggeva a te il tuo papà.... sai, qua invece c'è mio figlio , uomo di 28 anni, che imita talmente bene la voce del mio papà ed i suoi modi di dire che ogni volta mi commuove e mi strappa una risata!
    Si va avanti.
    L'amore va avanti.
    L'amore passa.Da pelle a pelle. Da ricordo a ricordo.
    Ed anche chi non ha ricordi diretti ha immagazzinato in sè tutto il bello dell'amore, lo ha impresso sulla pelle. E ce lo avrà sempre dentro.
    E dolore si mescola a gioia.
    E' vita, si va avanti.
    Emanuela

    RispondiElimina
  2. Too funny I shared the same ice cream recipe today. Your son has such a cute smile. Have a great week!

    RispondiElimina

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails