Daisypath Happy Birthday tickers

Daisypath Happy Birthday tickers

Daisypath - Happy Birthday

mercoledì 29 agosto 2012

Ho imparato, di noi

Ho imparato, di noi, in queste vacanze...

:: che non c’è sporco che non possa essere lavato::
:: che non c’è suolo che non possa essere mangiato::
:: che album da colorare, matite, libri e riviste intrattengono due bimbe di età diverse molto meglio dei cartoni animati::
:: che sotto la doccia è possibile lavare me stessa e due bambine impanate di sabbia in 10 minuti, oh yes!::
:: che incredibilmente sappiamo rispettare gli orari::
:: che il cosleeping tra sorelle è uno degli spettacoli più dolci... e le chiacchiere al risveglio una delle colonne sonore più divertenti::



:: che non c’è ansia (e sì, ce n’è stata parecchia, qui, negli ultimi giorni, con settembre alle porte e ancora l’incognita su dove avrei lavorato, con quali classi, su quando Diletta dovrà iniziare il nido e su come prenderà questa nuova avventura la mia piccina dal carattere forte e dalle decisioni irremovibili), ma che, appunto, non c’è ansia che un marito dolce e paziente al mio fianco e aperitivi a base di latte di mamma in riva al mare e bagnetti e castelli di sabbia non possano neutralizzare::




:: che la mia bimba grande cresce sempre più e non ha più paura delle onde ma nuota come un pesciolino con i suoi braccioli e sa fare ritratti ai mangiadrilli e disegnare fiori, anche in spiaggia::
:: che la mia bimba piccina adora i cani: abbracciarli, baciarli... leccarli!::




E’ arrivato il momento di tornare a casa; ne abbiamo tutti il desiderio  e credo che sia questo il segno di una vacanza ben riuscita: voglia di ritrovare i nostri spazi, la nostra quotidianità, di mettere in atto i progetti maturati in questi giorni… Il mare ci ha salutato con  una giornata di vento forte che ha fatto cadere, copiose, le foglie del viale delle nostre passeggiate serali; acqua e sabbia si sono rimescolate, han regalato le conchiglie più belle e il volto di un mare -autunnale per un giorno- che ha fatto correre l’immaginazione a quando queste spiagge torneranno ad essere deserte, il mare ad appartenere a se stesso soltanto…
 Torniamo più ricchi di ricordi, di piccoli e grandi insegnamenti, di amicizie non più solo "virtuali": abbiamo incontrato Claudia e il suo topastro e condiviso con loro una bellissima serata di fiabe e burattini! 
Torniamo più consapevoli di noi, il cuore pieno d’amore, la testa piena di idee, la borsa piena di conchiglie... e nelle orecchie questo tormentone!
Buon rientro a chi tra voi, come noi ritorna, buone vacanze a chi comincia!

martedì 28 agosto 2012

Tatuaggi fai da te


Avere una bambina che assaggia proprio tutto ha i suoi lati positivi… dopo le mangiate di terra in montagna sembrava che la fase “metto tutto in bocca” fosse stata superata con successo… ma, evidentemente, la sabbia è molto, troppo buona… in ogni caso, dicevo, ci sono lati positivi… come scoprire che i pastelli comprati (al LIDL, non ricordo la marca ma di sicuro anche qualcuno di voi li ha) sono acquerellabili! E bagnati (non necessariamente ciucciandoli come è successo qui, la prima volta :-D) possono servire a realizzare tatoo -lavabili con acqua e sapone-  per tutti i gusti! Ovviamente, come non approfittare degli avambracci di papà? Una moto e, a libera interpretazione, LetiziaDilettamamma :-) 




lunedì 27 agosto 2012

I miei errori, negli altri


Mi affascina, del ritrovarmi tra la gente, il lavoro che sono spinta a fare su me stessa… I miei errori, fuori di me, mi colpiscono con un’evidenza che non lascia spazio ad alibi: il fare a volte brusco, impaziente, il perfezionismo degli adulti, così inutile, così estraneo ai bambini... un papà che raccoglie conchiglie col figlio ma continua a rifiutare quelle imperfette che con entusiasmo il bambino gli porge: “questa è una cozza, questa è rotta…” mi accorgo di quante volte l’ho fatto, ripenso a quando Letizia si è rifiutata di raccogliere mirtilli con me per poi confidarmi, la sera: “Mamma, avevo paura di pestare le piantine, non sapevo come fare”. 
Colpita, affondata. 
Mi guardo intorno, cerco i miei errori negli altri, non giudico se non me stessa, per diventare la mamma che le mie figlie meritano, una mamma migliore, giorno per giorno.


sabato 25 agosto 2012

This Moment



A single photo - no words - capturing a moment from the week. A simple, special, extraordinary moment. A moment I want to pause, savor and remember. 

venerdì 24 agosto 2012

Gente di mare

Brandelli di discorsi intercettati sul bagnasciuga o sotto l’ombrellone, storie di passaggio, vite da immaginare, sorrisi, primi bagnetti, innamorati mano nella mano, anziani che bevono il sole, bambini che sguazzano nell’acqua, scelte estreme di un’esistenza fuori dall’ordinario, tra terra e acqua, volti da impiegati che rivelano mani d’artista… 




E gli incontri fugaci, i vicini di ombrellone, i compagni di giochi di sabbia, i volti in albergo, cui ti affezioni e che con malinconia saluti... abbiamo tutti qualcosa da donarci, reciprocamente, ne sono certa: esperienze, confronti, visioni del mondo, un modo per prendere consapevolezza di sé attraverso lo specchio degli altri...

E poi ci sono io che in un bicchiere di vino rosso annacquato (inorridite pure) mi ritrovo così simile alla mia mamma. Felicità, tra gente di mare.


giovedì 23 agosto 2012

Raccogliere conchiglie


Come cucire o lavorare a maglia, come scrivere, leggere o impastare… raccogliere conchiglie mi aiuta a riconnettermi con me stessa; quando mi sento sopraffatta, quando mi sono svegliata male fuggo sul bagnasciuga e osservo, raccolgo, mi calmo e mi riconcilio… c’è qualcosa di creativo, nel raccogliere conchiglie, nell’immaginarne le infinite potenzialità pur sapendo che probabilmente mancherà il tempo per metterle in atto, c’è qualcosa di ipnotico, rilassante, qualcosa di atavico, che mi fa sentire vicina, simile a generazioni di persone affascinate dal mare tra le mani, da quei gioielli antichi, in ogni spiaggia diversi, da quei giochi di bimbi, decori di castelli, reliquie preziose e magiche, un piccolo tesoro, per portare questi giorni con me, per dimenticarmi di me stessa e ritrovarmi nell’abbraccio rassicurante del mare.



Un grazie speciale al mio maritino, che, oltre ad aver scattato queste fotografie, sopporta che gli riempia le tasche del costume di conchiglie e accoglie con commenti ammirati ogni nuovo reperto... that's Amore :-).

mercoledì 22 agosto 2012

Tutti insieme appassionatamente

A volte c'è di che esserne sopraffatti. Quando la passeggiata serale si trasforma in "acchiappa Diletta!" in mezzo alla fiumana agostana di persone a passeggio, in mezzo ai risciò e alle biciclette pirata; in spiaggia, quando provi a leggere una pagina e iniziano le urgenze: pipì, sete, litigi... Sopraffatta quando sfiori altre vite: genitori in attesa che possono ancora permettersi passeggiate sul lungomare, coppiette senza pensieri; sopraffatta quando la partita più lunga col marito dura il tempo di un ping e di un pong...
Poi guardo meglio...











E mi rendo conto che felicità e fatica sono tutt'uno e che la ricchezza più grande è in questi giorni, tutti insieme appassionatamente, perchè  torneranno le partite a carte, le passeggiate tranquille, l'assenza di orari, ma presto, troppo presto, cresceranno quei piedini che ti seguono e cercano ovunque e mancheranno i bagnetti in mare abbracciate, cantando, le carezze di sabbia... E presto si riprenderà a correre e sarà difficile sentirsi ancora completi, noi quattro, tutti insieme, appassionatamente.





martedì 21 agosto 2012

Parure granny all'uncinetto

Quest'anno è mancata tutta la pianificazione dei bagagli della scorsa estate: mezza giornata per il cambio montagna-mare (e l'altra metà per ridare l'aspetto di casa a quella che ci riaccoglierà a fine agosto e che è stata abbandonata da un giorno all'altro), una valigia per mamma e papà e un borsone per Letizia e Diletta ("Solo gonne e vestitini, mamma!"). Realisticamente (tra docce, orari imposti e "me la fai provare, mamma?" avrei mai trovato il tempo di indossarli?) sono rimasti a casa i gioielli... ma appena la pelle inizia a colorarsi di sole, come rinunciare a un po' di vanità?
Qualche acquisto handmade:


Il dono della mia artista preferita:


E qualche improvvisazione all'uncinetto: una parure granny!



Prossima emergenza? Un banchetto di libri :-D!


lunedì 20 agosto 2012

A-mare

...Gli infiniti, cangianti riverberi della madreperla sotto il sole, le forme, l'emozione di cercare e  trovare tesori nascosti, nelle pause in cui "Mamma, ci riempi il secchiello?" indugiare sul bagnasciuga, impalpabile confine tra terra e mare... il rotolare delle conchiglie, avanti e indietro, ritmo interiore lento e costante, mentre il calore dei raggi mi disegna sulla schiena profumo di mare e salsedine... 



mercoledì 15 agosto 2012

Il rumore dell'acqua

Mille dita che suonano foglie, percussione leggera e frusciante, popolata di presenze nascoste, arruffate di pioggia, in attesa:










Grida di gioia e schizzi, un sorriso che si propaga contagioso ai passanti, la felicità in una pozza d'acqua:



Lo sciabordio delle onde, infine, qui e adesso, una nuova estate ha inizio, cullati dal rumore dell'acqua, giocando col mare o immersi nel suo silenzio d'ovatta.






martedì 14 agosto 2012

In un cielo azzurro d'estate


In un cielo azzurro d'estate
- quasi le 11 antimeridiane -
io lo so cosa fai, Luna: 
madre di notte 
-o son io in uno specchio?-  
indugi diurna,
ti attardi intenta
a contemplare
-io pure, quando tenebra calda mi avvolge- 
fluttuando 
la libertà
di far luce 
a te stessa soltanto.



sabato 11 agosto 2012

This moment




A single photo - no words - capturing a moment from the week. A simple, special, extraordinary moment. A moment I want to pause, savor and remember. 

venerdì 10 agosto 2012

Serendipità - atto III

Un dono inaspettato delle mie montagne, quasi a suggellare questa promessa; da oggi indosso un anello speciale:





Questo post, come già questo e questo, è ispirato all'iniziativa promossa da Nati per Delinquere.



LinkWithin

Related Posts with Thumbnails