Daisypath Happy Birthday tickers

Daisypath Happy Birthday tickers

Daisypath - Happy Birthday

mercoledì 2 maggio 2012

Insegnare ai bambini a pregare, imparare dai bambini a pregare

Preghiera è consapevolezza di non essere soli, preghiera è fiducia, preghiera è saper chiedere aiuto e saper dire grazie, preghiera è lode, preghiera è meditazione, preghiera è richiesta di perdono, preghiera è offerta... 

Ogni sera Letizia ed io recitiamo insieme le preghiere, impariamo Ave Maria e Padre Nostro e poi diciamo grazie a Gesù per ciò che ci ha reso felici quel giorno... Ecco, qui Leti sa sempre commuovermi ed emozionarmi, nella sua innocenza, nei grazie mescolati con richieste di aiuto per la nonna che non sta bene, nei grazie "per questa Diletta e mamma e papà", per gioie semplici, momenti di felicità che hanno lasciato il segno... mi accorgo di quanto basti poco per rendere felice un figlio, imparo quante sono le felicità troppo spesso date per scontate in questa vita... pregare con i figli a fine giornata è la miglior preghiera... lo è alzarsi, al mattino, con questo solo obiettivo: ogni giorno dare a chi amiamo almeno un motivo, un momento, di cui possa essere grato e felice...



9 commenti:

  1. questa è un'altra delle cose che ammiro di te, in queste settimane le stai illustrando tutte con metodo.
    la preghiera come rifugio e ristoro è qualcosa che amo tantissimo, qualunque sia la confessione.
    e sapere che rifugio e ringraziamento trovano casa anche da voi è così bello...

    RispondiElimina
  2. mi piace molto questo tuo approccio alla vita ed alla religione... recitare una preghiera insieme ai propri figli deve essere molto bello...
    io purtroppo, da quando mia madre è morta, prego molto poco e, a dir la verità, sono molto arrabbiata... cerco comunque di "insegnare" la religione alla mia piccolina... ma proprio mi sembra e la sento come una forzatura in questo momento... ora sono troppo irrigidita...
    cerco comunque di farle focalizzare l'attenzione sulle cose belle che ha vissuto nella giornata... abbiamo iniziato a farlo prima della ninna nanna dicendole che era il "trucco" x scacciare i brutti sogni... e spero diventi una forma mentale che l'accompagni sempre...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Capisco la tua rabbia, Kikka, e ti abbraccio... pensa alla preghiera come un dialogo con la tua mamma, fai raccontare alla tua bimba le cose belle come se scrivesse alla nonna, vedrai che ti farà stare meglio, dopo tutto, se senti il bisogno di coltivare questa prospettiva, è perchè proprio lei te l'ha insegnata, no?

      Elimina
  3. ti ammiro per la tua semplicità e dolcezza... :)

    RispondiElimina
  4. Pregare e insegnare a pregare è bello e difficilissimo, soprattutto per gli adulti.
    Per il mio gruppo di catechismo questo è l'anno della preghiera ed è bello riscoprire coi bambini il perchè del dire grazie, del chiedere perdono, del domandare ristoro.
    Grazie per questa riflessione.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Nella nostra corsa contro il tempo spesso ci dimentichiamo di fermarci, di fare spazio; preghiera è proprio questo, riprendere fiato, riordinare le priorità... grazie a te per la testimonianza!

      Elimina
  5. Che bello :) anche noi alla sera con il mio duenne facciamo la stessa preghiera. I suoi grazie sono ancora suggeriti da noi, ovviamente, ma ogni tanto se ne esce con una piccola perla in tutta autonomia, e allarga veramente il cuore! :)

    RispondiElimina
  6. nice idea.. thanks for sharing.

    RispondiElimina

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails