Daisypath Happy Birthday tickers

Daisypath Happy Birthday tickers

Daisypath - Happy Birthday

mercoledì 25 gennaio 2012

Certe notti...

...Ci si ritrova in quattro nel lettone e il tuo cuore ti dice che è un momento tenerissimo e indimenticabile, la tua mente acconsente, ma il tuo fondoschiena scoperto non riesce a goderne la poesia... e Diletta inizia ad agitarsi, l'adorazione per la sorella la spinge a buttarsi addosso a lei anche in fase REM, Letizia si difende a calci, il marito dorme il sonno dei giusti... tu allatti, culli, ti siedi, provi invano il trasferimento della figlia piccola nel lettino... e alla fine ricordi che il mattino dopo dovrai apparire un'insegnante presente a se stessa e allora migri nel letto della figlia grande con figlia piccola al seguito... finalmente si dorme... peccato che la sveglia sia rimasta sotto il tuo cuscino nel lettone... risveglio traumatico, corsa, una spina nell'alluce (????!!!!), arrivo a scuola, interrogazioni di fine quadrimestre... rientro a casa... mentre, novella Cenerentola, la scarpa ti abbandona sulla soglia, diventi trofeo di guerra fratricida, il tuo nome -"mammaaaaaaaaaaaaaaa"- riecheggia per casa e il marito risolve con intervento chirurgico improvvisato il problema della spina nel piede prima di recarsi con un certo sollievo al lavoro. 
Ok. Mr Bean mi fa un baffo.

Reset. Per oggi ho dato.
Oggi pomeriggio si fanno i biscotti. E si lascia che la figlia grande pasticci con la farina quanto vuole, tanto la cucina a fine giornata si riduce comunque ad un campo di battaglia. E si lascia che la figlia piccola esplori il pavimento di tutta la casa tanto alle 18.00 le infilo in vasca,  insieme. E già che Letizia ha i capelli bagnati ed è una settimana che me lo chiede... sì, oggi ci provo e le taglio i capelli. 



La cena è servita e alle 21.30 bimbe a nanna.
Giornate così -da Mr. Bean a Wonder Womanmi mettono di buonumore!

13 commenti:

  1. Come ti capisco...! Aggingi un bimbo in più, ma poi il ciopione è lo stesso!
    passa da me che ho qualcosa per te. Ciao.
    http://wwwmammadibea.blogspot.com/2012/01/il-mio-blog-e-stato-premiato-tre-volte.html

    RispondiElimina
  2. Sei davvero la mia Wonder Woman, tu... Io non so se sopravviverei a lungo con una vita alla rincorsa come la tua :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti ricordo che tu sei quella che quando è atterrata dall'influenza sferruzza in quattro e quattr'otto due sacchi nanna e qualche cuffietta ;-)))!

      Elimina
  3. anche a me. (mi mettono di buonumore)
    buona giornata

    RispondiElimina
  4. Fantastico...io ne ho una sola ma si fugge ugualmente...pensa che la mia bimba gioca a prendere la borsa e ad andare a lavoro...e sai che fa? Corre...lei per andare a lavoro corre...a soli 18 mesi ha già capito che bisogna correre!!!

    RispondiElimina
  5. Che bella scena! Mi sono figurata i tuoi attimi quotidiani mentre raccontavi e ho sorriso simpaticamente e teneramente!

    Un caro saluto,
    Mary

    RispondiElimina
  6. Mììììììììì!!Ora anche parrucchiera!!Ti lovvissimo per quello che sei!

    RispondiElimina
  7. Ma quanto mi piace la solarità con cui guardi la vita????

    RispondiElimina
  8. mitica !!
    mi immagino la scena del poker nel letto, e la migrazione mamma-piccola riecheggia anche qui! ahimè!
    ma prima o poi riuscirò a dormire sola con mio marito eh!
    chissà... chi vive sperando.... ;-)
    abbraccione

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io sogno una scena da angelo nella neve ;-DDDDD

      Elimina
  9. Ma solo da noi migra l'uomo della casa, mentre il resto della famiglia si appropria del lettone :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Qui quando l'uomo di casa lavora di notte è così, ma se dorme è dura svegliarlo!

      Elimina

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails