Daisypath Happy Birthday tickers

Daisypath Happy Birthday tickers

Daisypath - Happy Birthday

venerdì 29 luglio 2011

Un bagno con la schiuma

Sognavo un bagno con la schiuma. Profumata. Colorata. Quindici minuti cullata dal silenzio per far evaporare i pensieri, per sentirli salire, leggeri, per lasciar andare, scivolare via, la stanchezza e il sudore... Sognavo un bagno da sola.
Finchè non sono arrivate due manine: "Mamma, ti profumo io!"... e mi sono goduta le carezze sulla schiena e sulle gambe, ho chiuso gli occhi, mi sono fatta cullare da una canzoncina... e i pensieri, chiusi in bolle colorate, sono diventati davvero leggeri leggeri... e il cuore si è riempito d'Amore e di tenerezza infiniti...


E, per finire in bellezza... 




Sono due giorni che le mostriamo orgogliose a tutti :-)!

giovedì 28 luglio 2011

Quattro anni di noi

Tu, che quando guardiamo la tv e ti cade la testa dal sonno resti ostinatamente lì perchè "almeno, anche se dormo, siamo vicini";
tu che trovi la forza e la voglia di discutere e sviscerare e ascoltare anche alle due di notte, anche se sei stanco e lo vedo da come ti sfili gli occhiali e ti passi la punta della stanghetta sotto agli occhi e sulle labbra;
tu che dovresti distogliermi dagli acquisti folli all'Ikea... e finisce che torniamo e io sono seduta in uno scivolo;
tu che ci porti all'Ikea... perchè senza te e il tuo brontolare non avrebbe senso il nostro entusiasmo di donne;
tu che esci di casa sempre in ritardo e spesso senza aver pranzato ma trovi comunque il tempo di darci un bacio;
tu che "ti paciugo le guance così ti resta la pelle tonica";
tu che ti metti con orgoglio le magliette disegnate da me, anche se non sono perfette;
tu che inventi storie strampalate, porti una duenne a fare le guide e cambi i testi delle le canzoni;
tu che giri tutta la città per rubarmi una rosa...
tu, maritino, sappi che TI AMO e oggi, come quattro anni fa, ti prendo come mio sposo e prometto di esserti fedele sempre, nella gioia e nel dolore, nella salute e nella malattia e di amarti e onorarti tutti i giorni della mia vita... per sempre e un giorno...



mercoledì 27 luglio 2011

Fiabe

C'era una volta una bambina che ascoltava incantata il suo papà raccontarle le mirabolanti avventure di Re Artù che soccorreva i saracinini e le portava in dono spicchi di sole, spicchi di mandarini... c'era una volta una bambina che lo aspettava emozionata, il suo Re Artù, felice di sentire "Ma chissà chi sarà, quella bella principessa là... io quasi quasi la chiamo, poi lei si gira... e io la vedo!" e a quel punto c'erano gli abbracci, il ritrovarsi dopo grandi avventure: "Artù!" "Ginevra!"...
C'è ora una bambina che ascolta incantata il suo papà raccontarle di Centoventotto, la macchinina che voleva essere un peschereccio... e di Libeccio, l'amico peschereccio che la porta a pescare... e della tempesta... dell'isola di Paciuga-paciuga, di capitan Ciuk, la vecchia e saggia nave pirata che indica loro la strada del ritorno... E mentre la cucina, dopo cena, riecheggia di domande, gridolini e racconti... la bambina di un tempo sorride di nascosto, dietro la porta, e custodisce tutte queste emozioni nel proprio cuore, accanto ai ricordi più dolci...



lunedì 25 luglio 2011

Di tende, mamme, pasticci condivisi e Furoshiki

"Mamma, ecco, poi ho preso anche questa stoffa... non è bellissima? Vorrei farmi una gonna, così, doppia, in modo che non serva la fodera... Oppure un top... che dici?"
...
...
"Piccolalory, ma è una tenda."
"Mannòòòò, behdai, in effetti potrebbe anche essere, però no... ecco vedi... messa così..."
"Sì... però è proprio una tenda."
...
...
Ecco, questo per dirvi che, se vi rendo partecipi dei miei esperimenti di cucito, se addirittura scrivo dei tutorial sugli stessi... un po' è perchè mi piace condividere la mia vita, senza pretese di originalità ma col gusto dell'autenticità, un po' è per farvi capire che se ce l'ho fatta io... immaginate cosa potreste fare voi :-D!

P.S. Detto fra noi... Era proprio una tenda! Ma pensate che mi sia arresa all'evidenza? Eccola trasformata nella mia nuova borsa Furoshiki :-)... Tre modelli in uno!












Da realizzare è semplicissima, un tessuto quadrato, cinque o sei nodi:









Le video-istruzioni cui mi sono ispirata per realizzarla le trovate qui.

venerdì 22 luglio 2011

Dopo un temporale

Noi abbiamo due cortili: il nostro e quello del palazzo di fronte... da quando ho memoria non li divide recinzione alcuna, quando ero bambina li distingueva una lunga striscia nera... ora una pavimentazione diversa, autobloccanti da noi e gettata di cemento dall'altra parte... solo che devono aver sbagliato qualcosa, di là, perchè quando piove si formano veri e propri laghetti... Ecco... Dopo un temporale, con una bimba curiosa per mano... 


e una mamma che non è mai cresciuta del tutto... 


si potrebbe pensare che non tutti i mali vengano per nuocere!







giovedì 21 luglio 2011

Pasta colorata

"Leti, di che colore vuoi la pasta?"
Questa è ormai la domanda di rito dei pranzi dell'estate... Capita anche a voi che il tempo e l'impegno ai fornelli siano inversamente proporzionali al gradimento dei figli? Più vi siete impegnate più loro snobbano, tuffandosi sulla pasta scondita appena scolata? Sì? Allora la nostra pasta colorata fa per voi!
Velocissimissimi piatti unici all'italiana... scolate la pasta e fate decidere ai bimbi il colore!

LA PASTA BIANCA, un must: olio e parmigiano... ma con lo yogurt bianco al naturale l'avete provata? Sempre che non sia troppo acido (quello fatto in casa, magari di capra, è l'ideale)! E con il labneh? E poi col tonno... sì sì, direttamente dalla scatoletta, vedrete che applausi ;-)... insomma, basta che il colore dominante resti il bianco e infinite saranno le varianti da improvvisare!

LA PASTA VERDE, la mia preferita: col pesto, un qualunque pesto improvvisato al momento, da quello più tradizionale al basilico a quello di rucola ... se poi frullate la rucola con la passata di pomodoro... ecco a voi...



...LA PASTA ROSSA! In una delle sue infinite varianti... a noi piace molto anche con i peperoni!

LA PASTA GIALLA: anche questa gettonatissima, un piatto unico completo e un pieno d'energia: scolate grossolanamente la pasta, ributtatela subito in pentola, rompete dentro un uovo, aggiungete del formaggio grattugiato e mescolate: il calore "cuocerà" l'uovo... saporita e rapidissima, un successo assicurato!



E voi? Quali sono i vostri veloci piatti d'estate? Se vi fa piacere pubblicate le foto/ricette sulla pagina "Giorno per giorno" di fb... se anche latito qui sul blog, lì spunta sempre qualche scatto quotidiano... Attendo ispirazioni!

mercoledì 20 luglio 2011

La vita sarà bella, perchè...#7

Ok, con gli appuntamenti sono una frana, anche con quelli che mi do da sola :-P! Ma la vita è bella anche per questo, no ;-)?
Questa settimana lo sarà perché:
  • Ho scoperto Pinterest (leggete qui  e qui l'utilissima guida di Linda)... e forse riuscirò ad essere organizzata anch'io :-)! Finalmente i mille tutorial che quotidianamente salvo per quando avrò tempo saranno lì, belli ordinati, a farmi l'occhiolino e a tirarmi su il morale, sempre pronti a tentarmi appena le bimbe pisoleranno contemporaneamente (perché prima o poi succederà, vero :-D?)... qui accanto ho inserito il bottone con cui potrete accedere alla mia bacheca... e aprirmi le vostre, se vi farà piacere!
  • Il tavolo della sala è ridotto così:



Ma quello che per gli altri è disordine per me è opportunità creativa, fosse solo nei ritagli di tempo!


  • E, per questo, ho preso nuove stoffe e spero di realizzare qualcosa anche per me!




Buona settimana (o quel che ne resta ;-)) a tutti!

martedì 19 luglio 2011

Avventura fantasy

Lei la creatività ce l'ha scritta addosso, sulla pelle, nel sorriso contagioso e negli occhi pieni d'entusiasmo, azzurri come il mare ed il cielo d'estate, come quelli del suo principe e della sua fatina... E' stato un incontro-lampo, troppo breve per colpa di qualche imprevisto... ma per incontrare Il gufo, il principe e la fata valeva la pena di affrontare qualche peripezia da avventura fantasy :-)... Abbiamo parlato, "in codice" come solo le blogger sanno fare, di tutto come solo le donne, di figli come solo le mamme... e abbiamo riso, come solo le amiche... In attesa di incontrarli di nuovo ce li portiamo tutti dietro, quest'estate, non solo nel cuore ma anche addosso, con i loro splendidi doni "handmade": l'onbuhimo  vinto nel giveaway di Bimbikoala, già collaudato con successo e comodissimo!




Questa splendida borsetta personalizzata da cui Letizia non si separa più (cosa? Se non ho approfittato per farmi dare qualche dritta di cucito? E c'è da chiederlo ;-))?


E la conserva di verdure agrodolci... Delizia!!!




Grazie a Odile, alla sua dolcissima fata e al suo paziente ometto, principe&cavaliere... ci rivediamo presto!




mercoledì 13 luglio 2011

Quattro mesi

...da bis-mamma... per capire che, anche se il tempo per Letizia è di meno, quello che conta è il tempo con lei... 


...per capire che il fatto che doversi dividere in due ha i suoi vantaggi per tutti e lascia spazio e agio di sperimentare...


...per capire che non sarà sempre facile trovare amici per giocare ma loro saranno amiche per sempre... anzi, lo sono già...




 per capire che l'esperienza aiuta, altrochè! E, allo stesso tempo, non si finisce mai di imparare... da loro, da ogni unico, infinito, meraviglioso universo bambino...


Auguri mio piccolo, sorridente Sole! 

lunedì 11 luglio 2011

Gessetti...



...compagni dell'estate, dei momenti di pausa tra una corsa in bicicletta e una partita con la palla,


gessetti per colorare il mondo,



per tornare bambini...


venerdì 8 luglio 2011

This moment







A Friday ritual. A single photo - no words - capturing a moment from the week. A simple, special, extraordinary moment. A moment I want to pause, savor and remember. 

giovedì 7 luglio 2011

Tra blogger, tra amiche...

L'autenticità di un : "Ciao, come stai? Ti ho letto triste!", il tempo di lasciare un commento, anche brevissimo, anche dall'I-Phone (chi si è visto riempire di mie foto il profilo di fb sa che è la mia recente, insana passione, sorry ;-)), l'umiltà di un "Grazie, il pacchetto è arrivato", la spontaneità del "Dai, ci vediamo?", le chiacchierate alle 2.00 di notte su fb (eh, Linda?), il "chissenefrega" (lo so, una mamma&prof. non lo dovrebbe scrivere, ma tant'è)  se tu hai solo 15 follower e io 2500 (vero Simo :-)?), la richiesta di amicizia accompagnata da un messaggio, l'attenzione a promettere un regalo solo se si ha la reale intenzione e possibilità di farlo, un semplice click -quando tempo per altro non c'è-  per dire "mi piace" (grazie Antonella e Mae), la risposta ad una mail anche se sei in coda all'anagrafe (MammaF, ti ricorda qualcuno ;-)?), il non sentirsi "arrivati" mai, lo scambio di idee, il confronto, il dialogo, il social crochet, il tempo condiviso (e i pranzi all'Ikea con Roby e famiglia), il sano equilibrio tra il dare e l'avere, la reciprocità... e, anche, perché no, la buona educazione.
Questa è la ricchezza delle amicizie che la rete mi ha donato, questo il criterio discriminante per scegliere chi davvero merita la mia amicizia (posto che ci sia qualcosa da meritare :-P), questa l'unica potenzialità dei social network che realmente mi interessa, questo l'impegno cui non voglio mai mancare... e se dovessi darvi l'impressione contraria, non esitate a tirarmi le orecchie :-D! 
Nell'impossibilità di linkare tutti... grazie, grazie, grazie a tutti coloro che, tra voi, mi fanno dono di questa amicizia ♥.

lunedì 4 luglio 2011

Indossare il mare... Abitino facile facile - Tutorial

Sono fatta così: lenta a partire ma poi, quando la passione per qualcosa mi prende, chi mi ferma più? E così, perdendo qualche altra ora di sonno, ho realizzato un altro abitino facile facile per... indossare il mare!

Occorrente:
una maglietta della vostra bimba
due strisce di tessuto di uguale lunghezza (per Letizia ho calcolato 1,50 m, per poter abbondare con l'arricciatura) di larghezza 1: 2, una, insomma, larga il doppio dell'altra (nel nostro caso rispettivamente 30 cm e 15 cm).

Per Letizia ho optato per una maglietta bianca, perché desideravo personalizzarla con la freezer paper (o meglio, nel mio caso, il sacchetto della brioches del mattino ;-P):




Poi ho realizzato l'orlo delle due strisce di tessuto, le ho cucite a tubo e ho arricciato (come spiegato qui) l'estremità superiore di quelle che così sono diventate due gonnelline:




A questo punto è bastato -prese le misure su maglietta e modella- sovrapporre le due gonnelline e cucirle tra loro, fissando in questo modo anche l'arricciatura... Ho infine infilato la gonna nella maglietta, dopo averne ripiegato all'interno il bordo:




 "Spillato"...




E cucito, avendo cura di lasciare un bordo per creare un risvolto, così:





E' bastato fissare il risvolto a mano, con due punti invisibili in corrispondenza delle cuciture laterali della maglietta et voilà:




Non mi resta che aspettare che si svegli la modella :-D!


***
Aggiornamenti:








Direi che ha superato abbondantemente ogni prova :-)!

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails