Daisypath Happy Birthday tickers

Daisypath Happy Birthday tickers

Daisypath - Happy Birthday

martedì 29 marzo 2011

Giorno per giorno

Mai ho sentito più mio il titolo di questo blog... vivo giorno per giorno questa nuova avventura da "mamma bis", intensamente, senza lasciar spazio ai pensieri o ai timori per il futuro... perché ogni giorno è a sé, ogni giorno diverso, c'è quello in cui tutto si incastra alla perfezione -pisolini, giochi, poppate- e trovo anche il tempo di fare i muffin e la pizza... e quello in cui tutto si accavalla e mi mancano il respiro e due o tre braccia di riserva per scolare la pasta mentre allatto o salvare Diletta dai saltoni sul divano di Letizia... ci sono i giorni in cui riusciamo ad andare al parchetto a cogliere margherite, tra un giro sullo scivolo e un volo in altalena... e i giorni in cui rinuncio ad uscire perché tutto sembra scoraggiarci... 
E' così, giorno per giorno... meravigliosamente vita!

venerdì 25 marzo 2011

This moment



A Friday ritual. A single photo - no words - capturing a moment from the week. A simple, special, extraordinary moment. A moment I want to pause, savor and remember. 

giovedì 24 marzo 2011

La mia bimba piccina

è, oggi, la nostra primavera, il nostro fiore di pesco... profuma di pagnottella appena sfornata... profuma di latte, fa le fusa in fascia e miagola come un gattino che rivolge il suo primo sguardo stupito sul mondo... già sorride e segue con occhi curiosi le voci e le luci... a volte temo di dimenticarla mentre dorme nella sua culla... poi la notte ci ritroviamo, pelle  a pelle, pancia a pancia, respiro su respiro... e torniamo ad essere, per qualche ora, una cosa sola...

domenica 20 marzo 2011

La mia bimba grande

La mia bambina con la palla in mano, 
      con gli occhi grandi colore del cielo, 
      e dell'estiva vesticciola: "Babbo 
      - mi disse - voglio uscire oggi con te". 
     Ed io pensavo: Di tante parvenze 
      che s'ammirano al mondo, io ben so a quali 
      posso la mia bambina assomigliare. 
      Certo alla schiuma, alla marina schiuma 
      che sull'onde biancheggia, a quella scia 
       ch'esce azzurra dai tetti e il vento sperde; 
      anche alle nubi, insensibili nubi 
      che si fanno e disfanno in chiaro cielo; 
      e ad altre cose leggere e vaganti. 

      [U. Saba, Ritratto della mia bambina, da Cose leggere e vaganti, 1920]


La mia "bimba grande" è cresciuta tanto in questi giorni... ha imparato a dormire lontano da mamma... addirittura a casa di nonna... è diventata più alta, ne sono sicura... e le è spuntato il primo molare... soprattutto, è diventata una "sorellona", una sorella maggiore dolcissima, rapita dalla piccola di casa... "Com'è bella la mia Diletta, mamma! Dammela!" "Diletta dov'è? Dorme?" "Diletta si è svegliata" "Non piangere, sorellina, arrivo io, ti metto un po' di musica"... carezze sulla testolina, manine tra le manine, miele per il mio cuore di mamma...



venerdì 18 marzo 2011

Pensavo...

"Tanto ormai so cosa mi aspetta..."
E invece no. E' stato, di nuovo, unico... come può esserlo solo dare la vita... Ritorno alle origini, primordiale... ritorno ad essere istinto, ad essere pelle e respiro, ad essere vita...
E' stata, di nuovo, rinascita... un riappropriarsi della maternità... e Amore infinito, con te, nel tuo primo sguardo, in te, finalmente tra noi...
E un giorno, una data che non significava nulla, ora significa tutto e dà senso, di nuovo, al mio esistere...
Diletta è nata con un parto bellissimo, la "nostra" musica in sottofondo, domenica 13 marzo 2011 alle 16.48... 49 cm e 3,285 kg d'Amore... e da ieri, finalmente, siamo a casa, tutti insieme...
Grazie per esserci stati vicino con tanto affetto!


venerdì 11 marzo 2011

Panificare con la pasta madre... è OM!

Che sferruzzare sia una pratica di meditazione l'ha spiegato magnificamente Claudia qui e qui... e l'abbiamo sperimentato anche noi alle prime armi, vero Barbara
Pian piano ho imparato a rilassare le mani che lavorano, anche se la concentrazione è ancora massima e la matita sempre a portata di mano per prendere appunti e non perdere i conti... 
Nel frattempo ho scoperto però un'altra attività che mi rilassa molto: in questi giorni, in cui non avere fretta è difficile, in cui vorrei lasciare sempre tutto in ordine e avere tutto sotto controllo, la pasta madre, la nostra Clementina, è la mia pratica zen... perchè ha bisogno di tempo, di coccole... e anche di organizzazione... perchè il pane cresce lentamente e non c'è altro da fare che... aspettare:

giovedì 10 marzo 2011

Danza lenta...

Ed io, che mi sono sempre detta che non sarei ricaduta nella fretta degli ultimi giorni d'attesa, adesso mi sveglio insofferente e quasi delusa... 
No, non ci sto... perchè sono gli ultimi momenti in cui siamo una cosa sola, gli ultimi in cui sei solo mia, carne della mia carne, perchè ti aspetta una grande fatica, venire al mondo, e meriti tutte le coccole in pancia che posso ancora riservarti... perchè seguiranno momenti splendidi ma questi non torneranno più... stesse sensazioni, emozioni, un unico ritmo i nostri cuori... 
E allora balliamo, Piccola, fin quando vorrai, senza pensieri, senza fretta...


mercoledì 9 marzo 2011

Muffin light... ma al cioccolato!

Nella preparazione dei dolci sono per lo più una frana... e sono una frana perchè non mi rassegno facilmente a lavorazioni lente e burro, panna, overdose di zucchero... cioè a tutto quello che rende buone e infallibili le ricette ;-D... questa gravidanza è stata all'insegna della morigeratezza e di pratica culinaria non ne ho fatta molta, ma, in dirittura d'arrivo, ci vogliono energie... e sento tanto il bisogno di coccolare i miei Amori... così da due giorni preparo alla sera i muffin per la colazione del giorno dopo: sei, per non esagerare, e secondo questa ricetta che unisce la leggerezza al gusto, con la garanzia di una buona riuscita; una prima  aggiunta sono state le gocce di cioccolato e, successivamente, ho sperimentato una versione bicolore con granella di nocciole!

Riporto qui ingredienti per 6 muffin e procedimento essenziale:
  • 1 uovo
  • 100 ml di latte parzialmente scremato
  • 50 g di zucchero di canna
  • 2 cucchiaini di polvere di cacao
da mescolare fino a consistenza omogenea in una ciotola; più
  • 1/2 bustina di lievito in polvere
  • 100g di farina 00
  • 1/2 cucchiaino di bicarbonato
da setacciare a parte e aggiungere gradualmente al composto già ottenuto evitando i grumi. 
La ricetta originaria prevede anche due cucchiaini d'olio per ungere gli stampini, ma io li evito usando gli stampi in silicone con pirottini di carta incorporati... et voilà, per una colazione senza troppi sensi di colpa:

martedì 8 marzo 2011

Ascolto il mio corpo...

Da una settimana circa le contrazioni preparatorie si fanno sentire... e io mi scopro, per quanto possa sembrare strano, pronta a "godermele"... nell'attesa di Letizia ero tutta concentrata ad ascoltare il mio corpo... ma non ne sapevo decifrare il linguaggio... ora sono "in mille faccende affaccendata" e, nonostante tutto, il mio corpo mi parla  e lo percepisco con molta più chiarezza, con una consapevolezza più profonda, istintiva, che nasce dall'esperienza... ecco, piccola mia, questi ultimi momenti in cui siamo tutt'uno li offro a te... sarò "una mamma per due" ma con un'attenzione potenziata, sarò "in mille faccende affaccendata" ma sempre, come ora, pronta all'ascolto e alla gioia di stare in ascolto... 
Tra poco si apriranno le danze... grazie a voi che, qui, su fb, al telefono, ci fate sentire la vostra vicinanza... Indirizzateci le vostre preghiere, energie e... risate :-D!



lunedì 7 marzo 2011

Perchè si scrive?

"Mamma, cos'è questa?"
"E' una penna, Amore"
"E a cosa serve?"
"Per scrivere"
"E perchè bisogna scrivere, mamma?"

...

"Per ricordare..."

Troppo poco, per una prof :-)?

E voi, come avreste risposto?

venerdì 4 marzo 2011

This moment

Sera...

Mattina... Il primo pane con la pasta madre!

A Friday ritual. A single photo - no words - capturing a moment from the week. A simple, special, extraordinary moment. A moment I want to pause, savor and remember. 

mercoledì 2 marzo 2011

Dove cucimparo...

La macchina da cucire non poteva restare indefinitamente sul tavolo della sala... soprattutto ora che la bellissima iniziativa di Linda promette di non farla impolverare! 
E Letizia della scrivania in camera (la stessa scrivania su cui ho studiato una vita, preparato esami e nel cui cassetto sono ancora gelosamente custoditi scampoli della mia adolescenza) ancora non se ne faceva nulla... urgeva invece spazio, nella sua cameretta, per la casetta dei palloncini e per il nostro nuovo camion...


Aggiungete a questo il fatto che la sindrome del nido non mi dà tregua, metteteci un porta-cd acquistato per sbaglio  in questa occasione e mai montato, condizioni di luce ottimali e la necessità di una poltrona comoda in posizione strategica vicino al letto per i futuri risvegli notturni...



Insomma, il mio angolo di raccoglimento ha cambiato volto:



Ma sempre il mio preferito rimane, Simo!

martedì 1 marzo 2011

Puzzle... fai da te!

Prendete una grandissima passione per i puzzle e ore e ore trascorse ad incastrare tesserine con la mamma, aggiungete una dotazione di partenza abbastanza limitata... e una mamma internauta... Et voilà: il download di un programma freeware, immagini dei nostri eroi preferiti, cartoncino, colla e taglierino...


LinkWithin

Related Posts with Thumbnails