Daisypath Happy Birthday tickers

Daisypath Happy Birthday tickers

Daisypath - Happy Birthday

lunedì 17 gennaio 2011

Maglia per principianti

Ragazze, vi voglio bene!! Avete valorizzato i miei pasticci ai ferri con i vostri complimenti... e siete addirittura arrivate a chiedermi le istruzioni... prendendomi alla sprovvista, vi confesso... mi sono sentita come un eschimese invitato a tenere una lezione di surf :-))...
Poi, però, ho pensato che magari la mia esperienza di super principiante poteva dar coraggio a qualcuno che vorrebbe avvicinarsi ai ferri... e così eccomi qui, a dirvi come ho iniziato, con i link ai filmati che mi hanno guidato... sì, perchè ho una mamma bravissima, sia con i ferri che con la macchina da cucire; ha realizzato il maglioncino che Leti indossa in questa foto e quello che vedete qui... anni fa avevo iniziato con lei... però ora i nostri incontri sono molto più frenetici, tra girotondi e corse con Letizia... e poi mi sembrava di delegare il controllo di quello che facevo che, alla fine, non mi apparteneva del tutto...  senza considerare che, per le insegnanti di maglia, bisogna sempre iniziare con delle prove non finalizzate a realizzare nulla, solo a far pratica... e io lo trovavo così demotivante! A maggior ragione ora, con pochissimo tempo a disposizione! Così ho comprato della lana, ho rubato due ferri  alla mamma e mi sono attaccata a youtube :-)... Tralasciamo il fatto che sono partita con l'ambizioso progetto di realizzare un poncho e ho realizzato uno scaldacollo... il tempo libero è quello che è :-D!

Per lo scaldacollo, ho semplicemente montato 50 maglie (lana grossa e ferri n°7) e poi le ho lavorate sempre a dritto per un'altezza di 18 cm circa, ho chiuso il lavoro così, tagliando il filo e facendolo passare per l'ultimo anellino, a formare un piccolo, invisibile nodo per poi usarlo per cucire i due lati della striscia così ottenuta... se poi sapete lavorare con i ferri circolari ancora meglio... ma se lo sapete fare non sarete arrivate a leggere fin qui :-)...
L'idea del cappellino è nata per caso, proprio infilando lo scaldacollo a Leti... gliel'ho lasciato a mo' di cuffia e l'effetto non mi dispiaceva per nulla! Così ho rifatto l'identica cosa, solo cucita su due lati e decorata con i pon pon... per quelli ho usato il metodo appreso all'oratorio da bambina... ma, visto che non ho realizzato foto, vi ho trovato un video-tutorial anche per questi :-)...
Per le scarpine che avete visto qui sto raffinando la tecnica... appena mi riesce seguiranno istruzioni :-)!

7 commenti:

  1. anna, è vero, verissimo! mia mamma aveva la "fissa" dell'imparaticcio... sia a maglia, sia a ricamo ma che barba... un quadratino di maglia che non porta da nessuna parte, meglio iniziare con una scirpetta, una copertina, uno scaldacollo! ;-)

    RispondiElimina
  2. E dei km di catenelle vogliamo parlare :-DD?? Linda, dovremmo far conoscere anche le nostre mamme ;-)!

    RispondiElimina
  3. io sono a tua completa disposizione!!!! ^_^ basta un fischio fiuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuu

    RispondiElimina
  4. Avrei voluto chiederti le istruzioni per la cuffia e lo scaldacollo , ma non ne avevo il coraggio, sono una blogprincipiante ed invece tu ce le haigià preparate. Grazie mille e mi metto subito all' opera

    RispondiElimina
  5. @Francesca: grazie!!!! Sarai il mio punto di riferimento!
    @Eli-betta: sono contenta di aver ispirato qualcuno :-)! Fammi sapere, poi, così aggiungo il link alle tue creazioni!

    RispondiElimina
  6. devo decidermi anch'io a provare! grazie dei suggerimenti

    RispondiElimina

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails