Daisypath Happy Birthday tickers

Daisypath Happy Birthday tickers

Daisypath - Happy Birthday

martedì 28 dicembre 2010

#6 Il diritto ad un buon inizio

"...a mangiare cibi sani fin dalla nascita, bere acqua pulita e respirare aria pura".

"Mi riferisco alla problematica dell’inquinamento. L’acqua non è più pura, l’aria è intrisa di pulviscoli di ogni genere, la terra è inquinata dalla chimica di sintesi. Si dice sia il frutto non desiderato dello sviluppo e del progresso. Eppure oggi è importante anche “tornare indietro”. Ritrovato il gusto del camminare per la città, lo stare insieme in maniera conviviale. Ed è questo che spesso i bimbi e le bimbe ci chiedono. Da qui l’importanza dell’attenzione a quello che fin da piccoli “si mangia”, “si beve” e “si respira”." 19 novembre 2009 - Gianfranco Zavalloni

Anche in questo, diventare mamma mi ha resa più consapevole... Da sempre lotto contro il fumo, anche all'aperto... è insopportabile fare una passeggiata respirando in continuazione il fumo delle altrui sigarette, non poter passare davanti ad un locale o uscire da un centro commerciale, senza dover attraversare "la nube"... Chiamatemi intollerante, lo ammetto. 
La vera rivoluzione dell'essere mamma è stata sul piano alimentare... Della nostra esperienza di allattamento vi ho raccontato, dell'autosvezzamento anche... cosa aggiungere? Che prima non leggevo quasi mai le etichette, mi fidavo...  e che ora non acquisto nulla senza leggere l'etichetta... e spesso esco dal supermercato senza aver trovato quello che cercavo, come lo cercavo... e non riesco più a mangiare tante cose: cotolette pronte, cordon bleau, spinacine e chi più ne ha più ne metta... la pizza surgelata ha resistito fino all'autosvezzamento di Leti, poi è stata sfrattata dal carrello anche quella... Quando riesco faccio da me: yogurt, pane, verdura... quando non riesco, almeno cerco di comprare "pulito", il meno elaborato possibile: prosciutto crudo (carne suina e sale), per esempio, invece che cotto (ricco di conservanti), ... la mia ricerca è ancora in atto per i biscotti, non una marca che non contenga olii vegetali (come la maggior parte delle preparazioni alimentari, del resto), soprattutto quelli per bambini! Avete qualche ricetta da consigliarmi :-D?


Il menù del compleanno scelto dalla festeggiata: pasta e cime di rapa!

Quanto al resto, di acqua beviamo quella del rubinetto... abbiamo auto a gpl... ma soprattutto... non vedo l'ora di tornare a pedalare, questa volta con due zavorrine :-)!

Comincia un nuovo anno, iniziamolo bene :-)!

17 commenti:

  1. Devo dire che anche io, da quando sono diventata mamma, cerco di stare attenta a quello che mangiamo. I cibi pronti preconfezionati, pizze e focacce, riso in busta disidratato, insalata in busta sono spariti da frigo e congelatore...piuttosto (se ho poco tempo) preferisco carne bianca alla piasta che qualcosa di piu elaborato ma preconfezionato.
    Quando ceniamo con affettato, non compro mai salami e lonze, ne mortadella, ma prosciutto crudo, bresaola, tacchino arrosto e prosciutto cotto (per Valentino che è l'unica cosa che può mangiare per ora).
    Non preparo però pane, yogur, e non ho un orto.
    Acqua del rubinetto for ever, auto a metano e gpl, camino che scalda piu stanze.
    Insomma, cerco di fare il possibile per mangiare sano e vivere a basso impatto ambientale.
    Mi sembra un ottimo proposito da diffondere per il nuovo anno che inizia.
    Se passi da me puoi partecipare al BEST OF 2010 e parlare anche di questo se ti va.
    Baci JEssica

    RispondiElimina
  2. Anch'io cerco di fare il più possibile in casa... ma il tempo scarseggia sempre, in ogni caso ci proviamo.
    Per i biscotti, normalmente uso la classica pasta frolla (quella della crostata) a volte però mi lascio tentare dai cookies, che si possono arricchire con gocce di cioccolato/frutta secca/mirtilli freschi.
    Oggi però ti posto una ricetta sanissima anche per la merenda dei bimbi "Le Mie CAMILLE":
    (dose per 24 camille in stampi da muffin)

    300 gr. Carote crude (mondate)
    100 gr. Mandorle
    200 gr. Farina
    100 gr. Zucchero canna
    2 cucchiai miele
    80 gr. burro
    1 busta lievito
    3 uova
    1 vasetto yogurt agrumi (125gr, per chi lo autoproduce si può usare yogurt bianco e aggiungere il succo di 1/2 arancia oppure il succo di mandarino!!!)
    1 stecca vaniglia
    limone q.b.

    Tritare le carote unitamente alle mandorle, aggiungere il miele e qualche goccia di limone. Unire farina e lievito.
    Lavorare con la frusta il burro a temperature ambiente, lo zucchero e i semi di vaniglia; aggiungere le uova uno alla volta fino a raggiungere una spuma; aggiungere lo yogurt ed incorporare la farina setacciata col lievito. Aggiungere il trito di carote e mandorle e la scorza di limone.
    Infornare con lo stampo da Muffin a 180° per max 10 min. abbassare a 150° e controllare la cottura con lo stecco (verificare la compattezza ed eventualmente lasciare raffreddare in forno spento).
    Si conservano bene in scatola di latta o in sacchetti per freezer. Buona merenda!
    Carla

    RispondiElimina
  3. Carissima, questo appuntamento del martedì fa proprio pensare...questo ed altri diritti mi vedono un po' in crisi ;D
    Vedrò di migliorare seguendo i vostri esempi!

    RispondiElimina
  4. Buongiorno e... buon inizio!
    Il bello é che si puó ri-iniziare ogni giorno... quando ci accorgiamo che non stiamo proprio facendo quello che ci sembra giusto, ma possiamo sempre decidere di cambiare.
    Ciao!

    RispondiElimina
  5. Oggi Bado sempre più alla qualità dei cibi...
    Già solo una decina di anni fa, a causa di una vita molto frenetica...stavo fuori casa tutto tutto il giorno e non davo peso all'importanza di cibi sani..
    Da quando mi sono trasferita fuori città, da quando i miei ritmi si sono ralletati ho avuto modo di scoprirmi più attenta a tutto ciò...Non sempre, ma se riesco mi piace molto preparare pane, torte, marmellate con frutta degli alberidel giardino....l'acqua, dal rubinetto filtrata con brita...peròò non sono capace di fare lo yogurt...mi passeresti la ricetta?
    Intanto copio la ricetta delle camille di carla....
    Buona giornata
    Mariuccia

    RispondiElimina
  6. Ci siamo anche noi!
    Vi aspettiamo sul blog
    Ciao

    RispondiElimina
  7. bene, vedo che hai già inserito tu il mio link, grazie! forse conoscerete già l'iniziativa di "bismama" e "semplicemente pepe rosa", si chiama QUELLI CHE LA PAPPA NO! è dedicata ai bimbi che non vogliono mangiare ma si trovano ottime ricettine e spunti per ricette sane ma anche gustose! sbirciate qui: http://www.semplicementepeperosa.com/p/quelli-che-la-pappa-no.html
    ciao a tutte! linda

    RispondiElimina
  8. biscotti? io faccio questi ormai la ricetta è collaudata http://www.cookaround.com/yabbse1/archive/index.php/t-16136.html
    ho persino trovato un negozio vicino dove comprare l'ammoniaca da usare come lievito altrimenti al bio puoi prendere cremor tartaro e bicarbonato ma con l'ammoniaca vengono più friabili e si inzuppano bene. Faccio anche io pane e dolci a volte anche lo yogurt anche se quello comprato in realtà non è male se sull'etichetta c'è scritto solo latte e fermenti lattici. Però non sempre posso comprare la roba al bio quindi si fa quello che si può per avvelenarci il meno possibile...

    RispondiElimina
  9. biscotti senza oli vegetali? quali? persino quelli per i neonati li contengono...ispirami..dimmi che prendo nota!
    p.s. ci sono ..un po' alla veloce ma ci sono.

    RispondiElimina
  10. ma lo sai che mi ero dimenticata di questo piacevole appuntamento del martedì,
    mi rifarò la prossima settimana!!!
    così cominciamo bene!!!

    RispondiElimina
  11. Anche noi non manchiamo, di seguire alcune regole precise. Per esempio al mio cucciolo ogni settimana faccio due tipi di minestre diverse che poi surgelo e cerco di consumare nell'arco di massimo dieci giorni. Tutte ricche d'ingredienti sani... L'acqua è quella del rubinetto, depurata dalla caraffa solo perchè ricca di calcare!!!! ... ed esclusi i primissimi mesi per qualche camomilla (latte materno) che acquistavo la sangemini... utilizzo quella della caraffa anche per lui ;) P.S. Mi sono moooolto piaciuti anche i tuoi post precedenti!!!!

    RispondiElimina
  12. anche io sono diventata una fissata dell'alimentazione, pensa che in questi giorni ho cercato la ricetta della fetta al latte fatta in casa perchè la cucciola la adora. sai che ho appena scoperto che non c'ero tra i tuoi sostenitori? ti leggo sempre ma a quanto pare ricordavo male e non avevo mai cliccato il segui. un abbraccio e un buon 2011 anche a te!

    RispondiElimina
  13. hai ragione, i bimbi ci rendono più consapevoli! anch'io ho modificato molte mie abitudini ma molto posso ancora fare e loro mi spronano giorno dopo giorno...lo dobbiamo fare per loro!
    Anche questa settimana lo spunto è ottimo...ho appena postato, grazie per farci riflettere! baci

    RispondiElimina
  14. Partecipo anch'io, segnalando dei siti a mio parere indispensabili per poter capirci qualcosa su cibo, ecologia e cosmesi naturale... adesso vado a fare un giro negli altri blog... e auguri di un buonissimo anno nuovo!!!!!

    RispondiElimina
  15. Non solo cibo! Un buon inizio è anche dare la possibilità ai nostri figli di respirare! ;-)

    RispondiElimina
  16. @tutte: grazie mille per i vostri contributi e per le ricette :-)!!! Lo spirito è proprio quello: si fa quel che si può; desideravo porre l'accento più che altro sulla consapevolezza... ci sono mamme che si fidano ciecamente della pubblicità... e devo dire con rammarico che spesso i prodotti "per bambini" sono proprio i meno salutari!
    @Nora: verissimo!! Purtroppo il cibo è forse l'aspetto che possiamo controllare di più, a prescindere dai condizionamenti ambientali... ma il mio accenno alla bicicletta andava proprio in tal senso ;-)!

    RispondiElimina
  17. riprendo tutto quello che hai scritto
    avrei volluto fare anche io il post ma non ero dell'umore giusto inoltre avrei solo ripreso quello che tu e linda avete scritto
    ^_^

    RispondiElimina

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails