Daisypath Happy Birthday tickers

Daisypath Happy Birthday tickers

Daisypath - Happy Birthday

sabato 28 agosto 2010

Segni e risposte

Capita di tornare dalle vacanze e di non sentirsi ricaricati,  capita di trovarsi più fiacchi di prima e un po’ disorientati,  frastornati dal ritorno alla quotidianità, dagli spazi noti ma così complessi da gestire… capita di sentirsi soli…
A me, almeno, è successo questo.  
La giornata intera con Letizia mi sfianca, abituata com’ero a dividere gioie e impegno… le strade sono ancora deserte, i parchetti invasi dalle zanzare…  
E ci sono un po’ di “pensieri” lavorativi a far capolino: non ho ottenuto l’assegnazione vicino casa e dovrò macinare quotidianamente chilometri… e sono anche grata, per questo, perché ci sono colleghi che hanno perso il posto e altri che hanno visto ridimensionata la prospettiva di lavorare con continuità … ma dovrò gravare di più sui nonni che vedo comunque affaticati dopo una mattina o un pomeriggio con Letizia e la logistica non sarà senza dubbio semplice…  
Insomma, questo era il mio stato d’animo, queste le mie preoccupazioni, quando, in un momento di disperazione per l’ennesima mezz’ora trascorsa rincorrendo Letizia per convincerla a infilarsi i pantaloni, mi sono ritrovata a pregare che Lassù, Qualcuno, mi desse la forza…  
E, quel giorno, al parchetto ho incontrato una compagna di Università con cui chiacchierare... e i vostri commenti ad un mio post mi hanno scaldato il cuore... e il maritino si è offerto di trascorrere tutto il pomeriggio successivo solo con Leti per permettermi di disfare le valigie e riappropriarmi degli spazi… E ho letto che molte di voi condividono il mio stato d’animo… Ecco, insomma, il senso di solitudine ha iniziato a dileguarsi, le risposte sono arrivate… E ho pensato che, con un po’ di fatica, un altro anno avrà inizio, un anno già pensato in un progetto d’Amore più grande… e allora basta sforzarsi di vivere al meglio ogni giorno, affidando tutto il resto… 
 

21 commenti:

  1. che bel post! siamo tutte in difficoltà (sei insegnante anche tu?) io ancora non so se lavorerò e comunque o un corso abilitante da finire che prevede diversi esami a settembre è alle porte. la rete ci aiuta. almeno sappiamo che qualcuno ci ascolta e ci capisce. dobbiamo cercare il bello delle nostre giornate e tu lo sai fare sempre.

    RispondiElimina
  2. siamo tutte su 'sta barca che vortica in un'oceano in tempesta (tranne che per Belvetta...per lei le barche vorticano solo sul Po...'na bassarola nata!).
    Ribadisco anche qui l'offerta "pomeriggio IKEA".
    Al massimo ci ingozziamo di pplpette alla faccia della mia dieta!

    RispondiElimina
  3. "Ecco, insomma, il senso di solitudine ha iniziato a dileguarsi, le risposte sono arrivate…". Sono lieta di leggerlo. Per motivi differenti, come ha scritto cole che mi ha preceduta, siamo tutte sulla stessa barca. Per fortuna ci sono persone care al nostro cuore che ci aiutano, donandoci la loro prospettiva, o semplicemente uno spazio di ascolto.
    Un abbraccio!

    RispondiElimina
  4. @Simply: è vero ci si sente capite e la solitudine svanisce... in bocca al lupo per tutto!
    @RJ: mannaggia, sai che oggi ci volevo andare? Solo che c'è un'ora e mezza di strada e non so come potrebbe reagire Leti... e anche la sua mamma che non ha mai guidato fuori città :-P! Fossimo più vicine, caspita! Polpette a go-go e carrello pieno di oggettini inutili ma taaaanto carini :-))!

    RispondiElimina
  5. Anch'io temo un po' quel momento dopo 15 giorni di condivisione e deleghe.. ogni tanto è bello anche poter dire "lo fai dormire tu?" o "lo cambi tu?" insomma dividersi oneri o onori!!! e poi ora ho un pensiero che mi rende felice e preoccupata nello stesso tempo.. ma nessuno con cui parlarne ancora... che ne dici di un pomeriggio della prossima settimana per condividere i nostri pensieri e alleggerirne un pochino il peso vicendevolmente???? Un bacio immenso!!!!

    RispondiElimina
  6. @Mugs for two: verissimo, un abbraccio anche a te e grazie :-)

    RispondiElimina
  7. @Roby: vedo che mi capisci al volo :-), sììììììì, assolutissimamente!! Quando torni, cara? Un bacissimo a te!!

    RispondiElimina
  8. Il ritorno dalle vacanze è sempre così, tutto sembra tanto complicato e non si sa come venirne fuori. E con i figli piccoli la gestione casa-lavoro è difficile! Io ho sempre usato il metodo di pensare e fare una cosa per volta, e ho sempre avuto una straordinaria fiducia nel "tanto tutto si sistema". Comunque mi sembra che tu te la stia cavando alla grande:)

    RispondiElimina
  9. ...sono una voce fuori dal coro...io al rientro sto benissimo perchè non parto con entusiasmo..andare via da casetta mia mi costa...lo faccio per i bimbi e il marito...Però è vero..il rientro ti lascia un attimo spaesata...c'è tanto da fare ...ed è necessaario riordinare le idee...
    Per la scuola, ti faccio i miei in bocca al lupo, deduco che sei ancora in attesa di ruolo....un dolce augurio per il Progetto D?Amore più grande e se ho capito il tipo di progetto........wawawaw!!!

    RispondiElimina
  10. Anche io sono tornata a casa con la malinconia nel cuore.. Come ha scritto un mio famoso concittadino, Settembre è come la domenica sera..
    Ho deciso di ritornare al lavoro solo a gennaio, ma sono già terrorizzata all'idea. Ci vuole ogni tanto qualcuno che mi ricordi di fare come te, giorno per giorno.
    In bocca al lupo, e cerca di vedere il viaggio per il lavoro come un momento solo tuo. In macchina mi sono ascoltata tanti di quegli audiolibri...

    RispondiElimina
  11. @Mariacristina: "pensare e fare una cosa per volta": mi sa che mi faccio un cartello da leggere ogni mattina!
    @Mariuccia: grazie! Il ruolo ce l'ho, ma un po' lontano da casa... E per il progetto, mi riferivo alla Provvidenza... ma non escludo altro ;-P
    @vogliounamelablu: audiolibri!!! Mi hai dato una fantastica idea!!
    Grazie a tutte, amiche :-)

    RispondiElimina
  12. Fossimo più vicine saremmo già sedute a un bar davanti a un caffè a farci pat pat sulla spalla una all'altra!
    Comunque io martedì vado a far man bassa e ti dirò di più: sto facendo la lista acquisti sul sito....disastroooooooooooo!

    RispondiElimina
  13. @RJ: ahahahah, mitica!! Anch'io medito giornata Ikea per la prossima settimana, devo ancora conoscere bene i miei impegni di lavoro e incastrarli con i turni del marito ma... ci riuscirò! Tu ispirami, intanto, cosa ti compri :-))?

    RispondiElimina
  14. Io credo che tra una settimana starò come te... il 2 settembre ho le convocazioni, ancora non so dove lavorerò quest'anno, che classi avrò, e inizia a farsi strada una certa ansia dopo due anni che non lavoro. Già immagino che non riuscirò a gestire tutte le novità che settembre ci riserva, i grandi inizieranno la scuola solo il 13 e la nonna ha ben pensato di farsi una settimana di vacanza!! Ti senti meglio ? :p

    RispondiElimina
  15. @Mikela: no, no, dobbiamo essere positive!! In bocca al lupo per il 2, ti penserò, fammi sapere! Se ti consola neppure io so ancora nulla di classi e impegni e anch'io ho i nonni in vacanza! Pensa che sono due anni che non lavori ma hai fatto un super tirocinio con i tuoi tre bimbi :-)), un abbraccio, collega!

    RispondiElimina
  16. ... un anno già pensato in un progetto d'Amore più grande...

    come mi piace questa frase!

    ti abbraccio forte e in bocca al lupo :)
    ps. spero di aver inteso bene

    RispondiElimina
  17. Voglio riorganizzare il bagno per guadagnare spazio, tenerlo più in ordine e renderlo più a misura di Belvetta quindi mi comprerò cestini e portatutto serie LIDAN, una mensola/appendiasciugamani e un asciugamani MORGAN e un portasapone DRAGAN.
    Poi ho bisogno di protariviste/fogli che prenderò a righe colorate, grucce in legno per i vestiti di Belvetta e due contenitori STUFF (voglio quelli multiscomparto) per riorganizzare un cassetto mio sempre in disordine.
    Coronerò il tutto con tre borse per la raccolta differenziata e la cena per me e Belvetta!

    RispondiElimina
  18. Tornare nella realtà pui avere due facce o quella descritta cosi bene da te in cui si passa da un profumo dolce e rilassante del mare (montagna..) al caotico e stressante ronzio delle machine di citta, dal lento e dolce passare le giornate al non trovare nemmeno 10 minuti di tranquillità nel bagno...ma poi esiste anche un altra strana realtà in cui le vacanze diventano quasi un lavoro e tornare alla realtà puo essere una ancora di salvezza in cui il solito tram-tram (per quanto difficile esso sia) scandisce le giornate dandogli un senso compiuto.
    ho qualche dubbio di esserci riuscita a spiegare bene ma in fondo a tutti i due punti di vista per me rimane solo una cosa, la relatività. é quando la vita diventa difficile o pesante a portarla addosso io mi dico sempre che tutto è cosi relativo e cosi passeggero che gia fra un attimo il presente diventerà solo il passato e io davanti a me troverò un futuro tutto da plasmare. detto questo ti mando un caldo abbraccio

    RispondiElimina
  19. anche a me capita una cosa simile, al ritorno delle vacanze anche se sono carica fisicamente mi capita di intrsitirmi perchè molti pensiori annuvolano la mia mente e nuovi progetti si affollano e forse anche la voglia di cambiare qualcosa di importante nelal vita.poi ritorna la quotidianeità e in parte passa il momento di sbandamento.

    RispondiElimina
  20. @Rj: mi piace mi piace mi piace!! E poi c'è il nuovo catalogooooo!!
    @jole: ti sei spiegata benissimo e il "futuro tutto da plasmare" è davvero la prospettiva migliore, grazie :-)!
    @Lucy, benvenuta e grazie per la solidarietà... sperò che la quotidianità porti anche il cambiamento che aspetti :-)

    RispondiElimina
  21. ciao! a me è successo esattamente il contrario! sono tornata felice, piena di entusiasmo e voglia di fare tante cose e poi ci si sono presentate delle difficoltà che ci hanno portato un pò di stress! per fortuna ho l'appoggio di mio marito e questi momenti servono anche per sentirsi più uniti!
    e per fortuna ci sono anche amiche di web che ci fanno sentire bene! un abbraccio e in bocca al lupo per i vostri progetti... :)

    RispondiElimina

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails