Daisypath Happy Birthday tickers

Daisypath Happy Birthday tickers

Daisypath - Happy Birthday

giovedì 8 aprile 2010

Pane di mamma

Riuscite ad indovinare cos’ha di particolare questo pane (a parte il ripieno di spezzatino di maiale e funghi trifolati)?

Ebbene l’impasto l’ho fatto… con il mio latte! Ok, questa volta con l’autoproduzione ho esagerato… prendetevela con loro, per questo riuscitissimo pesce d’aprile! Nella mia dabbenaggine (il marito ancora mi prende in giro) ci sono cascata e sono passata all’azione… Dovete sapere che ho avuto un inizio di allattamento decisamente difficile, con ragadi dolorosissime fino ai cinque mesi, ne parlerò… ma, insomma, per non divagare… ho il congelatore pieno di mio latte! I primi barattolini, scaduto l’anno (periodo massimo per cui è consigliata la conservazione), li ho stupidamente buttati via (mi piange ancora il cuore)… in effetti delle amiche (parlerò anche di loro) mi hanno poi fatto notare che potevo usarlo per il bagnetto di Letizia (come Poppea, sì!), poiché fa benissimo alla pelle e in molti casi è usato come tonico per le dermatiti dei bimbi (qualche goccia di latte di mamma è sufficiente a “disinfettare” il capezzolo dopo la poppata e a facilitare la cicatrizzazione in caso di lesioni), o come rimedio in caso di otiti/congiuntiviti… insomma, forte di questi consigli, gli altri barattoli sono rimasti gelosamente custoditi…
Ma il congelatore langue, dopo sedici mesi senza essere sbrinato… e anche per gli ultimi vasetti si avvicinava la scadenza che mi avrebbe scoraggiato dall’utilizzarli per preparazioni alimentari… così, quando ho letto il post di Francesca, ho deciso di mettere in pratica l’idea che mi frullava in testa da un po’… che era quella di provare a fare lo “yogurt di mamma”… non provateci, non viene, sembra di sì ma si solidifica solo in superficie… e il pane? Ecco, mi avanzavano tre vasetti ormai decongelati, la yogurtiera era al completo, dovevo inventarmi la cena, il lievito stava per scadere… insomma… è stata un’improvvisata… riuscitissima e che mi ha consolato per il fallimento dello yogurt! Il pane sembrava più dolce di quello che faccio di solito, ma credo più per il fatto che non ho adeguato la quantità di sale in proporzione alla farina… il marito era un po’ scettico… ma, alla fine , tutti abbiamo gradito molto il risultato… inutile dirlo… soprattutto Letizia!

11 commenti:

  1. Giuro sei una miniera di idee!
    ma sai che non ne avevo mai sentito parlare?
    purtroppo non potrò provare, io di latte non ne ho più...neanche congelato
    un bacione

    RispondiElimina
  2. Ma daiiiiiiiiii! Oddio s elo dicessi a Daddy-Bear morirebbe e digiunerebbe a vita!

    RispondiElimina
  3. Sono proprio strani questi uomini, una volta tanto che la provenienza è nota e certificata :-)))!!

    RispondiElimina
  4. che idea!!! fantastica! Io non potrei: con la tiralatte non mi esce neanche una goccia! In compenso se si attacca la bimba va giù a fontanella...

    RispondiElimina
  5. gnamme!! chissà che gusto per la bimba!

    RispondiElimina
  6. l'idea non è niente male, ma credo anch'io che in casa mia verrebbe boicottato... Vabbeh, tanto orami non c'è più materia prima..tengo a mente per il prossimo, se ci sarà.. ;)

    RispondiElimina
  7. @Carciofo e cavolfiore: benvenuta! I tiralatte migliori sono i nostri cuccioli, non ti sei persa niente, davvero!!
    @Polly: grazie per essere passata a trovarmi!
    @MammaC: sì sì, tieni a mente ;-)!

    RispondiElimina
  8. E' una idea assurda!!! Mi piace;)

    RispondiElimina
  9. Ciao!! Mi chiamo Elena,parecchio tempo fa ho letto questo tuo bel post e mi sono ripromessa che se fossi mai riuscita a fare anch'io il pane col mio latte materno sarei venuta qui a scrivertelo.
    Ebbene,ce l'ho fatta! mi sono trovata nella tua stessa situazione,con litri e litri di mio latte nel congelatore che sarebbe a breve stato da buttare e cosi mi sono ricordata della tua idea e l'ho realizzata anche io.
    Inoltre,devo dire che questa "moda" se cosi vogliamo chiamarla,di utilizzare il latte materno anche per preparare alimenti si sta diffondendo parecchio,per esempio una mia amica mi ha detto di aver fatto una TORTA utilizzando il suo latte materno (io non mi sono spinta a tanto).
    comunque ti seguo con piacere,ciao buona giornata

    RispondiElimina

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails