Daisypath Happy Birthday tickers

Daisypath Happy Birthday tickers

Daisypath - Happy Birthday

giovedì 29 maggio 2008

I vantaggi della pioggia...

Dopo un mese (o forse più) di pioggia pressoché ininterrotta, occorre ricordarli per iscritto, visto che far mente locale ogni mattina diventa sempre più difficile (sigh, sob, grunt)… Così, da una fedelissima al gioco della felicità di Pollyanna, ecco qui i vantaggi della pioggia:
 
1.      Posso correggere le ultime verifiche, lavorare a medie, programmi, relazioni finali senza troppi rimpianti (e alternative);
2.      allo stesso modo (spero) gli “studenti dell’ultimo minuto” non saranno distratti nella loro volata finale al recupero e i maturandi potranno prepararsi senza distrazioni per l’Esame di Stato (ci siamo capiti??!);
3.      posso ancora concedermi senza boccheggiare un piatto di pasta e lenticchie (de gustibus…);
4.      posso ancora non  boccheggiare (e dite poco? Al primo timido raggio di sole si palesa l’inconfondibile afa padana e sembra di trovarsi nel pieno della foresta pluviale!);
5.      le zanzare non hanno ancora fatto significativa comparsa!!!!
6.      non devo innaffiare tutte le sere le piante sul balcone (un contributo ai  lavori domestici!);
7.      e infine… il profumo dei fiori è intenso come non mai sotto la pioggia… l’avete mai notato?

venerdì 9 maggio 2008

Gubbio

Ponte del primo maggio, qualche giorno lontani da tutto, nuovi orizzonti per riappropriarsi del tempo… di questa pausa mi resteranno il profumo di miele della nostra casetta, quello del bosco e delle passeggiate sotto le frasche, aroma di brace e carne alla griglia, tartufo, ambrosia, notte in montagna…
Il verde del grano sulle pendici dei colli, l’oro già estivo delle pianure, il rosso acceso dei papaveri nei campi, quello caldo e antico di tetti e palazzi…
Le passeggiate tra storia e natura, le marmellate di pere e di prugne, la triplice corsa intorno alla fontana, la patente di “matti di Gubbio”, i ceri, le grida festose e il silenzio rapito, le strade di Assisi, la commozione e la preghiera…
Le strade umbre piene di buchi, le file interminabili in autostrada, le risate ad ogni ora, le nostre lotte con i millepiedi, le foto, tantissime, per catturare ogni scorcio e momento, i progetti reali e immaginari, l’agnello alla scottadito e la grigliata più buona mai mangiata, le crespelle con ricotta e ortica, l’accoglienza cordiale e i volti sereni di gente in vacanza...
E un Amore sempre più grande.


Primavera

Non ci si può sentire esclusi dalla bellezza del creato, in primavera… anche tra l’asfalto, nelle crepe in cui la città si ritira di pochi millimetri, ecco che la natura prorompe: distese di margherite, foglie appena nate che brillano di verde, incuranti dello smog, merli che, sulla sommità di camini e antenne, gorgheggiano il canto d’amore al nuovo giorno o alla sera che avanza… E la pioggia, anche la pioggia, ha un nuovo profumo, di terra e d’estate, di risveglio, di fiori, un nuovo ritmo, irregolare, impetuoso o sottile ma non più monotono e grigio come quello invernale… La terra si risveglia, la campagna si allaga per ricevere il riflesso del cielo… E appaiono le rondini, frecce in danza all’orizzonte…
 

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails