Daisypath Happy Birthday tickers

Daisypath Happy Birthday tickers

Daisypath - Happy Birthday

sabato 1 novembre 2008

Pediatra e mamma

Ogni venerdì pomeriggio ho l’appuntamento con le lezioni del corso pre-parto organizzato in Ospedale… E’ una bella esperienza: è bello ritrovarsi tra future mamme con le stesse speranze e paure, con le stesse emozioni “un po’ sopra le righe” e con pance… tutte diverse (finché non si ha il pancione non ci si rende conto che non ce n’è uno uguale all’altro… come i bimbi, del resto)! Nascono nuove amicizie, si rinnovano emozioni: ieri è venuta a parlarci la pediatra, la MIA pediatra, quella che mi ha “accolto” in questo mondo e che, quando le ho detto il mio nome, mi ha baciata… ancora si ricordava di me! Una donna straordinaria, medico e mamma di quattro figli, ci ha saputo parlare di malattie terribili e di aneddoti divertenti con la sensibilità che solo esperienza e gran cuore insieme sanno produrre.. e, alla fine della lezione, ci ha fatto un dono: “la preghiera della mamma in attesa”; ce l’ha letta con naturalezza e ne ha consegnata una copia ad ognuna… e le ho voluto bene, una volta di più, per il suo dono e per il coraggio della sua testimonianza:
 
Signore, dal giorno in cui ho avvertito in me la presenza di una nuova vita, sento un rinnovato amore per te e per la tua opera creatrice.
 
La certezza che tu vegli sul mio bambino, con la tua squisita bontà e con il tuo infinito potere di soccorso, mi rende tranquilla nell’attesa. Ti affido il suo sviluppo, la sua intelligenza, la sua indole, la sua nascita, il suo primo avvio alla vita.
 
Tu che conosci a fondo, fin d’ora, la mia creatura, dammi la possibilità di conoscerla, io pure, profondamente, perché ne assapori la purezza e l’innocenza, viva con essa la sua graduale conquista del vero, la genuinità del comportamento, la chiarezza e la sincerità del linguaggio.
 
Rendimi consapevole  dell'eccezionale ricchezza di questo periodo di attesa. Il mio bambino sia il prezioso ponte che mi collega più strettamente a te. Aiutami a vivere in raccolto e sereno affidamento alla tua provvidenza  questa esaltante avventura  che si svolge nel mio essere. Che i timori della gravidanza non sciupino questa mia volontà di abbandono alla tua operosa presenza.
 
Signore, preparami nel frattempo ai grandi compiti della formazione. Predisponi in me tutto ciò che porterà il bambino all’accettazione del bello, al sapore del giusto, al senso vivo di te. Che la tua madre, Maria, mi doni, per questo impegno, la sua fede,il suo coraggio e il suo amore.
 
Così sia.
 
(di Giacomo Perico)

1 commento:

  1. mamma che bel ricordo! La recitavo anch'io ogni sera prima di andare a dormire con il mio pancione. Sia di Nicolò che di Andrea.
    m.

    RispondiElimina

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails